I nostri contatti

    Segui i nostri social

Via Francesco Paolo Volpe, 34- Salerno

                  


facebook
youtube
instagram
telegram
phone
whatsapp

Tel. 0899255705 

libramentecaffeletterario@gmail.com


facebook
instagram
whatsapp
phone
telegram
10.jpeg

All Right Reserved 2022

Libreria on-line

per raggiungerti ovunque tu sia

NewCondition 26.00
In Stock
con-gli-occhi-aperti-il-sogno-lucido-tra-neuroscienze-ed-esperienze-contemplative

NewCondition 20.00
In Stock
lultimo-maestro-unindagine-su-edward-james-marcus

NewCondition 35.00
In Stock
lanimale-inquieto-storia-naturale-della-scontentezza

NewCondition 14.00
In Stock
la-casa-ai-confini-della-magia

NewCondition 18.90
In Stock
io-che-non-ho-mai-conosciuto-gli-uomini

NewCondition 9.90
In Stock
luna-rosso-sangue

NewCondition 20.00
In Stock
la-vita-non-e-una-corsa-le-quattro-pause-che-fanno-guadagnare-salute-e-giovinezza

NewCondition 22.00
In Stock
citta-in-rovine

NewCondition 19.00
In Stock
life-la-mia-storia-nella-storia

NewCondition 16.00
In Stock
mio-padre-non-mi-ha-insegnato-niente

NewCondition 12.00
In Stock
cose-che-succedono-la-notte

NewCondition 12.00
In Stock
james-brown-metteva-i-bigodini

NewCondition 20.00
In Stock
la-madre-che-mi-manca

NewCondition 22.00
In Stock
un-animale-selvaggio

NewCondition 13.50
In Stock
via-del-sorriso-123

NewCondition 12.00
In Stock
murat-alla-conquista-di-capri

NewCondition 18.00
In Stock
bella-ciao-una-canzone-uno-spettacolo-un-disco

NewCondition 28.00
In Stock
come-i-gatti-si-sono-evoluti-per-conquistare-il-mondo

NewCondition 17.00
In Stock
diario-di-unavventura-artica

NewCondition 16.00
In Stock
diciannove-donne

NewCondition 16.00
In Stock
passaggi-in-siria

NewCondition 22.00
In Stock
fanny-stevenson-tra-passione-e-liberta

NewCondition 25.00
In Stock
i-romanzi-del-futurismo-lavanguardia-per-tutti

NewCondition 20.00
In Stock
ignorare-lassenza-la-letteratura-palestinese-nellimmaginario-italiano

NewCondition 16.00
In Stock
diario-di-una-schiappa-fai-da-te-ediz-speciale

NewCondition 25.00
In Stock
la-vita-sessuale-dei-fiori

NewCondition 15.00
In Stock
il-nuovo-erbario-100-erbe-per-il-benessere-e-la-buona-salute

NewCondition 18.50
In Stock
la-grande-fortuna

NewCondition 35.00
In Stock
storia-della-danza-italiana-dalle-origini-ai-giorni-nostri

NewCondition 11.90
In Stock
buonanotte-pancino

NewCondition 15.00
In Stock
dentro-me-cosa-ce

NewCondition 30.50
In Stock
nei-dettagli-nascosto-per-una-storia-del-pensiero-iconologico

1 2 3 4 5 67

Narrativa Straniera

NewCondition 16.00
In Stock

Diciannove storie dedicate alle protagoniste silenti della rivoluzione siriana. Presenti numerosissime sul campo, spesso in prima fila, le donne siriane hanno dovuto combattere non solo il Regime, l’Isis e i ribelli islamici ma l’intera società patriarcale.

«In questo libro le donne non pretendono di possedere la verità» scrive Samar Yazbek accingendosi a lasciare la parola alla voce e allo sguardo delle sue testimoni. Le storie da lei raccolte dall'inizio della guerra civile siriana nel 2011 sono di donne provenienti da famiglie della classe media, mogli, studentesse universitarie, insegnanti, giornaliste. Quasi tutte per sfuggire alla persecuzione e alla morte sono uscite dalla Siria e si trovano ora nei paesi confinanti o in Europa. Consapevoli che non faranno mai ritorno in patria vivono immerse in una forte nostalgia e in una grande costernazione per la perdita di umanità e per le tragiche condizioni in cui versa oggi il loro paese, diviso e abbandonato anche dalla comunità internazionale. La repressione, l'obbligo di indossare il velo integrale, il divieto di partecipare alle manifestazioni o di uscire di casa nelle zone controllate dagli islamisti radicali; il racconto delle scuole clandestine per i bambini, le battaglie quotidiane per la scarsità del cibo, la mancanza perenne di elettricità e di connessione internet; gli ospedali improvvisati, le carceri dove vengono inflitte torture fisiche e psicologiche, la fuga dai bombardamenti, dalle armi chimiche lanciate sulla popolazione. Le diciannove donne, e una moltitudine come loro, hanno vissuto tutto questo, e in coro unanime si chiedono come sia possibile che una «rivoluzione» possa avere portato un tale peggioramento delle condizioni di vita: il prima era molto meglio dal punto di vista della libertà individuale. Sul banco degli accusati siede il potere maschile, cieco e autoreferenziale, qualunque esso sia: quello della dittatura di Assad, dell'Esercito siriano libero, del Fronte al-Nusra e di Da'esh, mescolato alla secolare questione della convivenza, in una regione di cristiani, drusi, alawiti e musulmani sunniti. Yazbek ha scritto queste pagine per «responsabilità morale e patriottica nei confronti delle vittime, per rendere loro giustizia e risarcirle in qualche modo, che è poi l'aspetto più importante della nostra guerra contro l'oblio». Chi leggerà questo libro saprà di aver accolto una parte di questa eredità.

diciannove-donne