I nostri contatti

    Segui i nostri social

Via Francesco Paolo Volpe, 34- Salerno

                  


facebook
youtube
instagram
telegram
phone
whatsapp

Tel. 0899255705 

libramentecaffeletterario@gmail.com


facebook
instagram
whatsapp
phone
telegram
10.jpeg

All Right Reserved 2022

Libreria on-line

per raggiungerti ovunque tu sia

NewCondition 19.90
In Stock
barbablu-la-fiaba-classica-rivisitata-da-amelie-nothomb-in-graphic-novel

NewCondition 16.00
In Stock
perdere-senna

NewCondition 20.00
In Stock
la-famiglia-e-ancora-qui

NewCondition 18.00
In Stock
laltra-valle

NewCondition 16.90
In Stock
vita-da-cani

NewCondition 10.90
In Stock
pel-di-carota

NewCondition 15.00
In Stock
sotto-un-cielo-di-cartone

NewCondition 18.00
In Stock
la-strada-di-fango-giallo

NewCondition 15.00
In Stock
perla-la-cagnolina-magica

NewCondition 30.00
In Stock
luomo-venuto-dal-futuro-la-vita-visionaria-di-john-von-neumann

NewCondition 20.00
In Stock
il-popolo-e-immortale

NewCondition 14.00
In Stock
il-velo-nellislam-storia-politica-estetica

NewCondition 17.00
In Stock
spostare-la-luna-dallorbita-una-notte-al-museo-dellacropoli

NewCondition 8.00
In Stock
la-prova-del-miele

NewCondition 20.00
In Stock
il-manuale-della-femminista-guastafeste

NewCondition 13.00
In Stock
lharem-e-loccidente

NewCondition 16.50
In Stock
fare-femminismo

NewCondition 17.00
In Stock
eredi-piedivico-e-famiglia

NewCondition 17.00
In Stock
berlinguer-deve-morire-il-piano-dei-servizi-segreti-dellest-per-uccidere-il-leader-del-partito-comunista

NewCondition 12.00
In Stock
storia-naturale-della-distruzione

NewCondition 18.00
In Stock
la-piu-lucente-corona-dangeli-in-cielo

NewCondition 13.00
In Stock
due-la-passione-del-legame-in-kafka

NewCondition 18.50
In Stock
riposare-e-resistere

NewCondition 18.50
In Stock
riaffiorano-le-terre-inabissate

NewCondition 14.00
In Stock
ci-sono-mamme-peggiori-di-te

NewCondition 20.00
In Stock
biografia-di-x

NewCondition 17.50
In Stock
isidor

NewCondition 22.00
In Stock
la-citta-femminista-la-lotta-per-lo-spazio-in-un-mondo-disegnato-da-uomini

NewCondition 24.00
In Stock
linee-invisibili-i-confini-e-le-frontiere-che-disegnano-il-mondo

NewCondition 19.50
In Stock
la-ragazza-di-gladio-e-altre-storie-nere-la-trama-nascosta-di-tutte-le-stragi

NewCondition 12.00
In Stock
un-posto-tranquillo

NewCondition 17.50
In Stock
la-montagna-non-dimentica-storia-della-conquista-delle-alpi

1 2 3 4 5 69

Narrativa Italiana

NewCondition 19.00
In Stock

“Mi chiamo Curzio. Mio padre ha voluto questo nome. Un po’ per Malaparte ma soprattutto perché era un nome senza santo.” La Roma allo stadio con un padre scavezzacollo e convinto socialista, l’Eur, un viaggio in Calabria con la 500, il macinino, che era la Niña, la Pinta e la Santa Maria di un’intera generazione. Mancava poco alla fine dell’innocenza e dell’allegria, il 12 dicembre 1969. Era l’Italia del boom, fine boom per essere più precisi. Un Paese ancora ingenuo, spensierato, rivolto al futuro, dove perfino i poveri potevano sentirsi felici. Il sabato era una festa. Andare con la mamma alla Rinascente. Uno spazio enorme, nel pieno centro di Milano. Il profumo di Mariangela Melato. I foulard di seta di Carla Fracci. Armani. I panzerotti del Pugliese. La lotta di classe nella scuola privata al parco Lambro per poter fare il tempo pieno. Studiare al liceo negli anni di piombo. Alle 4 del mattino tornare a casa a piedi da piazza del Duomo a Sesto San Giovanni, perché i mezzi a quell’ora non c’erano. La rivoluzione operaia a Sesto, o meglio un sogno che non si realizzerà mai. Le Br e Walter Alasia. Il Leoncavallo e il Macondo. “Il Male”. “Ridevamo come pazzi e poi con un pensoso e penoso senso di colpa passavamo alle cose serie, la politica, il giornalismo e la cultura ufficiali.” Poi ci fu la tragedia che colpì l’Italia proprio nel momento in cui si poteva fare davvero qualcosa di grande: l’assassinio di Moro nel maggio del ’78. Mettersi in fila per trovare un lavoro in redazione, il giornalismo sportivo. “La Notte”, “La Gazzetta dello Sport”. Paolo Conte. Di Pietro e Mani pulite, l’ultima grande occasione per l’Italia di diventare un grande Paese moderno. New York. Il cinema. “la Repubblica” (il Milan, Berlusconi eccetera) e la Dolce Vita. Bruxelles con Tsipras. Zeno. Uscire solo col cane, durante il Covid. Roman Polanski e Macbeth, un presagio di morte e gli occhi aperti sulla vita. Il racconto di una vita vissuta con grazia e ironia. Dentro c’è tutto il romanzo dell’Italia contemporanea.

azzurro-stralci-di-vita