I nostri contatti

    Segui i nostri social

Via Francesco Paolo Volpe, 34- Salerno

                  


facebook
youtube
instagram
telegram
phone
whatsapp

Tel. 0899255705 

libramentecaffeletterario@gmail.com


facebook
instagram
whatsapp
phone
telegram
10.jpeg

All Right Reserved 2022

Libreria on-line

per raggiungerti ovunque tu sia

NewCondition 21.00
In Stock
il-satiro-scientifico-i-belli-hanno-rotto-il-cazzo-elogio-della-bruttezza-della-natura

NewCondition 16.00
In Stock
francesca-e-nunziata

NewCondition 15.00
In Stock
dante-a-mezzogiorno

NewCondition 14.00
In Stock
galileo-harry-potter

NewCondition 24.00
In Stock
martin-scorsese-un-viaggio

NewCondition 16.00
In Stock
drama

NewCondition 16.00
In Stock
cadavere-squisito

NewCondition 7.00
In Stock
vegan-antispecista-per-la-liberazione-animale-e-umana

NewCondition 16.00
In Stock
in-messico-con-frida-kahlo

NewCondition 18.00
In Stock
lisola-dove-volano-le-femmine

NewCondition 20.00
In Stock
cinquantanni-di-lotte-interviste

NewCondition 13.00
In Stock
piccoli-tesori-cerca-trova-ediz-a-colori

NewCondition 17.00
In Stock
notte-fatale

NewCondition 18.00
In Stock
la-battaglia-perduta-e-vinta-napoleone-a-marengo

NewCondition 14.00
In Stock
il-castello-di-sabbia-ediz-a-colori

NewCondition 18.50
In Stock
la-libreria-dei-lettori-riluttanti

NewCondition 16.50
In Stock
gaetano-e-zolletta

NewCondition 13.00
In Stock
malinverno

NewCondition 19.50
In Stock
norferville

NewCondition 18.00
In Stock
opera-senza-nome

NewCondition 14.00
In Stock
manifesto-della-melanconia

NewCondition 12.00
In Stock
il-libro-delle-risposte-letterarie

NewCondition 16.00
In Stock
h-p-lovecraft-contro-il-mondo-contro-la-vita

NewCondition 17.00
In Stock
come-si-amano-le-piante-lezioni-sullamore-il-sesso-e-il-desiderio-dal-regno-vegetale

NewCondition 16.00
In Stock
restare-vivi

NewCondition 18.00
In Stock
come-costruire-un-essere-umano

NewCondition 24.00
In Stock
io-sogno-per-vivere

NewCondition 19.50
In Stock
flor-de-oro-la-figlia-del-tiranno

NewCondition 18.90
In Stock
io-guardia-del-corpo-di-berlinguer

NewCondition 19.90
In Stock
barbablu-la-fiaba-classica-rivisitata-da-amelie-nothomb-in-graphic-novel

NewCondition 16.00
In Stock
perdere-senna

NewCondition 20.00
In Stock
la-famiglia-e-ancora-qui

1 2 3 4 5 70

Narrativa Straniera
Saggi

NewCondition 18.00
In Stock

Intorno alla metà degli anni Venti, Pierre Minet, stanco della vita provinciale di Reims, fugge a Parigi. Non ha casa, non ha bagagli, soltanto una cartella con dentro una camicia sporca da lavare nei lavandini dei caffè, un quaderno su cui scrivere poesie e un paio di fazzoletti. Gli abiti sono sdruciti ma le scarpe lucide, giusto per poterle contemplare di tanto in tanto e sentirsi cosí elegante da non pensare alla miseria e alla fame. Trascorre il tempo tra avventure, frequentazione di ricchi personaggi e bizzarre figure dei bassifondi, liaison di ogni tipo e, infine, stringe amicizia con Gilbert-Lecomte, Daumal e Vailland. Minet ha poco piú di quindici anni e Gilbert-Lecomte soltanto qualche anno in piú. Viene anche lui da Reims, ma è già una celebrità a Parigi. Ha fondato con René Daumal e Roger Vailland Le Grand Jeu, la rivista che lascerà il segno nella storia della letteratura francese. Cominciano cosí per Minet «mesi senza nessun fine recondito, nessun calcolo, nessun fine in genere», mesi di poesia totale, di continua meraviglia, uno stato di grazia col quale affrontare la vita col «cuore e l’anima di un bambino». Circa venti anni dopo, Pierre Minet pubblica La sconfitta. Gilbert-Lecomte è morto. Il suo corpo, voracemente torturato dalla droga, non era finalmente piú d’intralcio allo spirito. Eppure, quella morte assedia, strazia Minet. Rappresenta, infatti, anche la sua fine, la fine del Pierre della libertà, della fame, della «creatura da sogno» della sua giovinezza… La sconfitta è una delle opere fondamentali dell’avanguardia francese. Un libro in cui si svela come le posizioni artistiche e letterarie raccolte attorno al gruppo del Grand Jeu non fossero semplici questioni di princípi estetici, ma appartenessero a una vera e propria condotta di vita. Nelle sue pagine sono racchiusi tutti i temi propri di quegli «adolescenti uniti da mille affinità mistiche» (Roger Vailland): condurre l’intera esistenza all’insegna della poesia, espandere le frontiere della percezione, vivere la vita secondo l’intensità che solo l’immaginazione sa dare.

la-sconfitta