Segui i nostri social

    I nostri contatti

Tel. 0899255705 

libramentecaffeletterario@gmail.com


facebook
youtube
instagram
telegram
phone
whatsapp

facebook
instagram
whatsapp
phone
telegram

Via Francesco Paolo Volpe, 34- Salerno

                  

All Right Reserved 2022

Calendario dei banchetti letterari 2023

1-gennaio piccole donne
2-febbraio mago di oz
3-marzo recherche

Gennaio 2023 - Biancomangiare alle mandorle

Febbraio 2023 - Schiacciata di pane e cipolla

Marzo 2023 - Petit Madeleines

Ingredienti
1/2 litro di latte di mandorla già pronto
1 cucchiaio di zucchero
50 g di amido di mais
una stecca di cannella
la scorza di mezzo limone grattugiato

 

Preparazione
Tenere da parte un bicchiere di latte di mandorla, far bollire il resto con la scorza di limone e la cannella.
Intanto sciogliere a freddo l’amido nel latte tenuto da parte.
Incorporare il latte caldo, sempre mescolando con una frusta, e riportare sul fuoco.
Fare cuocere a fuoco basso e sempre mescolando, finchè la crema si sarà addensata.
Versare la crema in stampini inumiditi con acqua fredda, fare raffreddare in frigorifero per qualche ora, possiamo preparare il dessert anche il giorno prima.
Servire con caramello e mandorle leggermente tostate a lamelle.
Per preparare il caramello sciogliere in un pentolino un cucchiaio di zucchero per ogni porzione di biancomangiare, a fuoco molto basso.

 

Ingredienti

8 g di lievito in polvere per dolci,              175 g di farina 00,

3 uova,

175 g di burro,

10 g di miele millefiori,

150 g di zucchero semolato, sale fino q.b.,

scorza di 1 arancia da grattugiare, scorza di 1 limone da grattugiare.

 

Preparazione

Iniziate sciogliendo il burro, lasciatelo intiepidire e, nel frattempo, setacciate la farina in una ciotola insieme allo zucchero semolato e alla scorza dell’arancia. Dopo aggiungete il burro fuso e amalgamate il tutto per ottenere un composto omogeneo; aggiungete le uova, mescolate con un cucchiaio e per ultimo aggiungete il miele avendo cura di creare un composto liscio e senza grumi. Lasciate riposare l’impasto in frigorifero per un’ora. Quindi prendete uno stampo classico da madeleine imburratelo bene e aiutandovi con due con 2 cucchiai versate l’impasto in ogni incavo dello stampo (non esagerate con le dosi! le madeleine cresceranno molto durante la cottura).

Infornate in forno statico già caldo a 200° per 13 minuti. Una volta dorate, le madeleines saranno pronte per essere sfornate.

Ingredienti
200 g di pasta di pane lievitata
1 cipolla rossa di Tropea
olio di oliva extravergine
sale q.b.

 

Preparazione
Pelare la cipolla, tagliarla a fettine sottili, mettere in uno scolapasta cosparsa di sale grosso, lasciare riposare per qualche minuto in modo che perda l’acqua di vegetazione.
Lavare, scolare e asciugare le fettine di cipolla.
Distendere la pasta di pane in una teglia, rivestita da carta da forno, e ungerla con un filo di olio.
Coprire la pasta di pane con le fettine di cipolla, irrorare bene con un filo di olio e spolverare di sale.
Cuocere in forno a 200 gradi per 10 minuti, a 180 gradi per 20 minuti.

6-giugno gulliver
4-aprile ulysse
5-maggio harry potter

Giugno 2023 - Torta di mele irlandese

Aprile 2023 - Green Cheese Sandwich

Maggio 2023 - Burrobirra

Ingredienti

Per la frolla: 300 g di farina, 100 g di burro morbido,
50 g di zucchero, 1 uovo, un pizzico di sale.

 

Per il ripieno: 5-6 mele, 100 g di zucchero, 1 cucchiaio di cannella in polvere, 1 limone.

 

Preparare la pasta frolla
Mettere gli ingredienti per la pasta frolla in una ciotola e amalgamare con le mani fino a ottenere una palla di pasta. Potete sostituire il burro con la margarina vegetale come ho fatto io.
Dividete la pasta in due parti, formate dei cerchi e avvolgeteli in pellicola per alimenti. Mettete la pasta frolla in frigorifero finchè preparate le mele.

Preparare il ripieno di mele

 

Per il ripieno ho usato 6 piccole mele di tipo golden delicious, una varietà di mele a buccia gialla dalla consistenza croccante e leggermente acidula. Ho lavato e sbucciato le mele, le ho tagliate in quarti, ho tolto il torsolo, quindi ho tagliato le mele a fettine sottili.
Ho messo le fettine di mele in una ciotola, le lo bagnate con il succo di un limone, ho aggiunto 100 g di zucchero e un cucchiaino di cannella in polvere. Ho mescolato delicatamente.

 

Costruire la torta di mele
Prendere la pasta frolla dal frigo, togliere la pellicola e distendere con il mattarello, dopo aver messo della farina sul ripiano di marmo, il primo cerchio in un foglio sottile. Prendere il foglio di pasta frolla e distenderlo su una tortiera tonda e bassa ricoperta con carta forno.
Versare le mele sopra la pasta frolla.
Distendere anche l’altro cerchio di pasta frolla e metterlo sopra le mele.
Ripiegare i bordi verso l’interno e pressarli tutto attorno con i rebbi della forchetta.
Cospargere con zucchero semolato, 1-2 cucchiai, e infornare per 40 minuti a 180 gradi.

Ingredienti
fette di pane integrale
fettine sottili di formaggio gorgonzola
senape piccante
pomodoro a fette
foglie di lattuga
burro non salato
pepe nero macinato fresco

 

Preparazione
Imburrare il pane, ricoprire con la senape, la lattuga, il pomodoro e aggiungere una fettina sottile di gorgonzola, cospargere di pepe nero appena macinato.

 

Ingredienti per due persone

320 ml di Gassosa

100 ml di Panna Fresca

 175 gr di Zucchero di Canna

90 gr di Burro

2 cucchiai di Acqua

 1 cucchiaino di Sale

 1 cucchiaino di Aceto di mele

 

Preparazione

Mettete in un pentolino lo zucchero e l’acqua e fate caramellare a fuoco dolce. Appena lo zucchero sarà cremoso aggiungete il burro a tocchi. Prendete il sale e l’aceto di mele, aggiungeteli e mescolate per bene con forza. Unite, poi, la panna e fate cuocere per pochi minuti. Spegnete il fuoco e fate raffreddare il tutto. In seguito, versatelo sul fondo dei bicchieri. Come ultima cosa aggiungete la gassosa, mescolate leggermente e servite.

 

7-luglio holden
8-agosto gattopardo
9-settembre giamburrasca

Settembre 2023 - Pappa al pomodoro

Agosto 2023 - Timballo di maccheroni

Luglio 2023 - Panino al formaggio e latte al malto

Ingredienti
1 kg di pomodoro maturi
1 cipolla rossa di Tropea*
4 fette di pane raffermo o 6 crostini
Una decina di foglie di basilico fresco
Sale e pepe

 

Preparazione
Prepariamo un litro di brodo vegetale facendo bollire, per almeno un’ora, in acqua poco salata: una carota, una patata, mezza cipolla, una zucchina e ogni altra verdura fresca che abbiamo.
Tagliamo a piccoli spicchi la mezza cipolla rimasta, mettiamola in padella a soffriggere a fuoco dolce su un fondo di olio extravergine di oliva, l’ importante è mettere la cipolla a olio freddo e lasciare che si scaldino insieme.
E’ ora di passare al pomodoro: incidere la buccia con una piccola croce e tuffare in acqua bollente per un minuto, sarà più facile levare la buccia.
Aggiungere alla cipolla il pane secco a pezzi, fare abbrustolire.
Scolare e sbucciare i pomodori, quando si sono un raffreddati, aprendo a metà in modo da togliere i semi. Tagliare a pezzi anche i pomodoro e versare in padella con pane e cipolla.
Aggiungere il brodo in modo da avere una zuppa non troppo liquida, regolare di sale e pepe e far cuocere per mezz’ ora.
Tagliare le foglie di basilico e aggiungere per ultimo:
la pappa con il pomodoro è pronta!

Ricetta per 12 persone

Per la pasta frolla:

550 grammi farina 00
200 grammi strutto
40 grammi zucchero semolato
120 grammi vino bianco secco
1 uovo
1 tuorlo
1 cucchiaino di cannella
Un pizzico abbondante di sale

Procedimento per la pasta frolla:

(da preparare il giorno precedente alla preparazione del pasticcio)

Impastare la farina, lo strutto, lo zucchero, la cannella, il sale, l’uovo intero e il tuorlo e il vino. Impastare velocemente fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea. Ricoprire con la pellicola e metterla in frigo.

 

Per la farcia e completamento del pasticcio:

600 grammi di maccheroni
200 grammi di brodo di carne
100 grammi di parmigiano grattugiato
1 uovo (servirà per spennellare l’involucro di pasta frolla)

450 grammi di petto di pollo tagliato a listarelle
400 grammi di funghi champignon
200 grammi tritato di carne
150 grammi pisellini surgelati
120 grammi di prosciutto crudo tagliato a listarelle
100 grammi di burro
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
2 foglie di alloro
Zucchero semolato
¼ di stecca di cannella
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino senza il gambo
1 cucchiaino di Maizena
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva q.b.
½ bicchiere abbondante di marsala secco

Procedimento

Pulire i funghi e affettarli sottilmente. Tritare la cipolla e l’aglio privato del germoglio con la salvia e il rosmarino e fare appassire questo trito con olio e 50 grammi di burro. Nel frattempo, scongelare i piselli in acqua bollente salata con una foglia di alloro e un cucchiaino di zucchero. Aggiungere al soffritto il prosciutto, il petto di pollo, la carne tritata, il pisellini e i funghi. Cuocere su fuoco moderato per circa dieci minuti e sfumare con ½ bicchiere di marsala tenendone da parte una cucchiaiata. Cospargere con un cucchiaino di farina e bagnare con un mestolo di brodo, unendovi una foglia di alloro e la cannella. Cuocere a fuoco moderato con il coperchio, per circa ½ ora. Quando la farcia sarà pronta, condire con sale e pepe ed eliminare la foglia di alloro e la cannella.
Intanto sobbollire il brodo e farlo restringere, aggiungere quindi una cucchiaiata di marsala,  50 grammi di burro tagliato a pezzetti ed un cucchiaino di maizena sciolta in poca acqua fredda (si deve ottenere una salsa densa). Dopo aver cotto, molto al dente, i maccheroni, scolarli bene e condirli con la salsa ottenuta ed il parmigiano grattugiato.
Stendere la pasta frolla, su una spianatoia infarinata, ad uno spessore di circa cinque millimetri e foderare il fondo e le pareti di uno stampo a cerniera di circa 20 cm di diametro e 10 cm di altezza. Adagiare sul fondo dello stampo foderato di pasta frolla uno strato, non molto spesso, di maccheroni; poi, solo al centro mettere una cucchiaiata di farcia. Procedere con lo stesso sistema, in modo che i maccheroni circondino la farcia, ovvero la farcia sta al centro e i maccheroni sui bordi. Stendere un altro disco di pasta frolla, dello stesso spessore del precedente, adagiarlo sul pasticcio in modo da saldare questo disco con la pasta frolla dei bordi. Creare un camino, del diametro di crica due cemtimetri, al centro del pasticcio e inserirvi un cilindretto – ottenuto con carta stagnola in tre strati – in modo che fuoriesca il vapore durante la cottura.  Spennellare con uovo battuto intorno al foro e posizionarvi un cordoncino di pasta frolla. Decorare la parte superiore del pasticcio con dischetti di pastafrolla di 3 cm circa (ricavati dagli resti di pastafrolla), ottenuti con un tagliapasta a bordo scannellato. Spennellare la superficie del pasticcio con un tuorlo sbattuto e decorare con qualche dischetto. Spennellare quindi anche i dischetti con l’uovo. Mettere in forno, preriscaldato a 190°, per 45 minuti circa. Dopo circa 25 minuti di cottura  sfornare il pasticcio e togliere il bordo dello stampo a cerniera. Spennellare con il rimanente uovo battuto i bordi appena scoperti e disporvi i rimanenti dischetti di pasta frolla spennellandoli con altro uovo battuto. Rimettere in forno per i restanti 20 minuti. A fine cottura, il pasticcio dovrà risultare ben dorato quindi facendo molta attenzione,  togliere delicatamente il camino di carta stagnola e fare scivolare il pasticcio sul piatto di portata.
Aspettare qualche minuto prima di formare le porzioni e servire.

Ingredienti

 

Pane in cassetta, formaggio svizzero, burro

 

Preparazione

 

Prima di tutto imburrate col burro morbido un lato delle fatte di pane. Poi scaldate la padella sul fuoco, senza aggiungere olio o altri grassi. Disponete nella padella la prima fetta di pane, appoggiando la parte imburrata alla superficie già calda e ponete sopra le fette di formaggio. Coprite con l’altra fetta di pane e rigirate subito il panino così ottenuto. Dopo un paio di minuti rigirate il sandwich e ripetete l’operazione un paio di volte finché il formaggio sarà completamente fuso, ma non lasciate che il pane si bruci. Il panino sarà pronto quando il pane avrà assunto un colore marrone scuro su entrambi i lati.

11-novembre buddenbrook
10-ottobre jane eyre
12-dicembre signore anelli

Dicembre 2023 - Lembas o pane elfico

Novembre 2023 - Insalata di patate e cetrioli

Ottobre 2023 - Torta di semi

Ingredienti

250g di farina

125g di burro

40g di zucchero

1 cucchiaio di miele

1 pizzico di lievito in polvere

2 cucchiai di nocciole tritate

2 tuorli d’uovo

1 manciata di sale

1 cucchiaino di scorza d’arancia grattugiata

 

Preparazione

Mescolate in una scodella il burro, il miele e lo zucchero fino a quando otterrete un composto omogeneo. Unite i tuorli e lentamente la farina, la scorza di arancia, il lievito, le nocciole tritate e il sale.  Dovete mescolare fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben incorporati. Fate riposare l’impasto per una trentina di minuti in una ciotola coperta da un panno. Prendete la pasta e stendetela. Dovrà essere alta circa 3 mm. Con un coltello create dei rettangoli con le dimensioni di 10×5 cm. Fate ora riposare per 10 minuti e cuocete poi per 10 minuti in forno preriscaldato a 200°.  Per dare al Lembas un aspetto più “elfico” potreste avvolgerlo in delle foglie o in della carta alimentare verde.

Ingredienti
1 kg patate lesse
1 cipolla
2 cetrioli
prezzemolo
olio
aceto di mele
sale e pepe

 

Preparazione
Lessare le patate, sbucciarle e tagliarle a fette in una insalatiera.
Pelare i cetrioli, tagliare in 4 parti, cospargere di sale e fare purgare per mezz’ora, quindi lavarli, tagliare a fettine e aggiungere alle patate.
Soffriggere nell’olio la cipolla tagliata fine e aggiungere alle patate e cetrioli, mescolare delicatamente.
A parte preparare una emulsione con senape, aceto di mele e olio e versare sulle verdure. Aggiustare di sale e cospargere di prezzemolo fresco tritato e pepe macinato.

Ingredienti

 

150 g di burro

50 g di zucchero semolato 6 uova

25 g di farina integrale 25 g di farina 00

160 g di semi di papavero 160 g di miele

80 g di scorza candita mista di arancia e cedro 50 g di uvetta

1 dl circa di rum 1 limone

 

Preparazione

 

Iniziate mettendo, dopo averli tagliuzzati con un coltello, l’uvetta e i canditi in una ciotola. Bagnate con il rum e lasciate macerare.

Pestate leggermente i semi di papavero e mescolateli con le due farine.

In una terrina lavorate a crema il burro con lo zucchero fino a ottenere un composto soffice e omogeneo.

Incorporate un tuorlo alla volta mescolando con una frusta.

Unite il misto di farine con i semi, il miele, la buccia grattugiata del limone, due cucchiai del suo succo, l’uvetta e i canditi sgocciolati.

Con delicatezza incorporate gli albumi montati a neve con un cucchiaino di succo di limone. Versate il composto preparato in uno stampo a cerniera del quale avrete precedentemente foderato il fondo con carta forno e imburrato e infarinato i bordi.

Cuocete in forno caldo a 180° per circa 45 minuti.

Sfornate il dolce, lasciatelo riposare 10 minuti e infine sformatelo su un piatto da portata dovrà raffreddare completamente. Aggiungete lo zucchero a velo prima di servirla

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder